Sindacale

VIRUS COVID: LE REGOLE DI COMPORTAMENTO DEL 2023

27 Settembre 2023

Contrasto al Virus Covid nel 2023

Il Ministero della Salute aggiorna le regole su isolamento e autosorveglianza. Come comportarsi?

Stop all’isolamento dei casi Covid e raccomandazioni più semplici e chiare per la loro gestione.

È quanto prevede la circolare elaborata dalla direzione della Prevenzione del ministero della Salute, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto legge sulla fine dell’obbligo di isolamento per le persone positive a Sars-CoV-2, approvato dal Consiglio dei ministri.

La circolare precisa che, qualora si risulti positivi a un test molecolare o antigenico, è consigliato indossare un dispositivo di protezione delle vie respiratorie (mascherina chirurgica o Ffp2), se si entra in contatto con altre persone.

Se si è sintomatici, rimanere a casa fino al termine dei sintomi. Applicare una corretta igiene delle mani. Evitare ambienti affollati. Questo prevede la circolare firmata dal direttore della Prevenzione Francesco Vaia. Il documento sottolinea inoltre che per quanto riguarda le persone con diagnosi confermata di Covid-19 ricoverate in ospedale oppure ospiti di Rsa si rimanda alle norme fin qui attuate.

Per le persone che sono venute a contatto con casi di Covid-19, la circolare non prevede alcuna misura restrittiva ma raccomanda comunque che le stesse pongano attenzione all’eventuale comparsa di sintomi suggestivi di Covid-19 (febbre, tosse, mal di gola, stanchezza) nei giorni immediatamente successivi al contatto.

E nel corso di questi giorni è opportuno che la persona eviti il contatto con persone fragili, immunodepressi, donne in gravidanza. Se durante questo periodo si manifestano sintomi suggestivi di Covid-19 è raccomandata l’esecuzione di un test antigenico, anche autosomministrato, o molecolare.

Clicca qui per scaricare la circolare ministeriale

Per ulteriori informazioni
contatta i settori sicurezza  e sindacale 
0421 335430  – 0421 335450