Sindacale

Quarto d’Altino – Relazione annuale dell’attività della Consulta comunale

14 Dicembre 2020

Un anno particolare che ha contraddistinto il valore sociale della piccola impresa

“Punta al Centro… il tuo negozio di fiducia conta su di te”: questo lo slogan di Confartigianato e Confcommercio che è apparso in questi giorni sulle vetrine di laboratori artigiani e negozi di Quarto d’Altino per contribuire a tenere vivo il paese.

Una conferma delle attività di promozione delle “piccole imprese”, scheletro portante dell’economia del nostro paese, da parte delle associazione più rappresentative di settore del nostro territorio.

Un impegno, sempre costante, quello di Confartigianato Imprese  San Donà, rammaricata di essere stata costretta, come tanti altri organizzatori di eventi, a sospendere un importante storico appuntamento arrivato ad un traguardo inizialmente impensabile, quando  un gruppo di imprenditori  lo idearono quale momento annuale di aggregazione: la Festa dell’Artigianato di Quarto d’Altino.

Erano già partiti a gennaio i preparativi per festeggiare, in grande stile, i 25 anni di questa manifestazione, un fiore all’occhiello della Consulta comunale di Quarto d’Altino, che nei cuori degli organizzatori e degli imprenditori rimane comunque viva in questi giorni, periodo nella quale veniva normalmente organizzata. Molti gli stimoli  e le indicazioni di continuare a credere nel grande valore delle imprese locali, in questo momento di emergenza sanitaria, sono pervenuti in questi giorni agli organizzatori da parte di rappresentanti dell’economia e politica locale.

Confartigianato di Quarto d’Altino ha comunque sempre  operato nel corso di quest’anno a sostegno degli imprenditori e proposto iniziative che hanno coinvolto le scuole del territorio.

Tale attività sarà riavviata nei prossimi mesi con iniziative a distanza, al fine di far sentire ai giovani la vicinanza delle imprese anche nei momenti difficili di importanti scelte di vita quali, ad esempio, l’individuazione di un percorso scolastico per il proprio futuro, ciò grazie ad azioni di orientamento scolastico e di valorizzazione del lavoro artigiano.

Un‘associazione quella degli artigiani, sempre attenta e in sinergia con i colleghi del commercio anche su tematiche urbanistiche e di sviluppo dell’economia non solo nel territorio comunale, ma in una area più vasta, in una visione di economia allargata e di benefici per le aziende di Quarto d’Altino.

Su questo tema ricordiamo l’iniziativa della scorsa estate a sostegno di progetti d’espansione commerciale produttiva di aree in comuni contermini. Un’attenzione questa sia per l’occupazione del territorio, ma anche per un continuo incremento della residenzialità in Quarto d’Altino.

“Nessuno di noi avrebbe mai pensato ad uno scenario economico e sociale quello che stiamo vivendo in questo periodo e alle difficoltà che impone – ribadisce Fabio Lamon delegato Confartigianato di Quarto d’Altino – ma l’occasione è forte per ribadire l’importanza delle piccole imprese, delle attività di vicinato, che considerano i loro clienti quali amici  e sempre li seguiranno con tutte le attenzioni del caso, per le loro necessità quotidiane, anche le più piccole, come in una grande famiglia, con l’impegno di far squadra per un ritorno alla certa serenità sociale ed economica, più forti di prima”.

“Su questi temi – afferma l’Altinate Davide De Marchi, membro di Giunta e consigliere di Confartigianato Imprese San Donà – si ricordano i servizi a domicilio e per asporto, ma anche le attività di manutenzione delle abitazioni che le nostre imprese hanno attuato in emergenza in primavera e stanno costantemente attuando, oggi, nel territorio”.