Fiscale

NOVITA’ SUI BONUS FISCALI IN EDILIZIA

7 Aprile 2022

Prezziari in edilizia: dal 15 aprile nuovi massimali per asseverazioni di congruità

Il Ministero per la Transizione Ecologica con decreto del 14 febbraio, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 63 del 16 marzo, ha definito i limiti massimi di riferimento delle spese agevolabili per il superbonus e per gli altri bonus edilizi ai fini dell’asseverazione della congruità delle spese.

Ricordiamo che:

i nuovi massimali, riepilogati nell’allegato A del provvedimento, si considerano al netto di IVA, prestazioni professionali, opere relative alla installazione e manodopera per la messa in opera dei beni, e tengono conto degli aumenti di prezzo rilevati nel mercato delle materie prime per l’edilizia;
per le tipologie di intervento non ricomprese nell’Allegato A,
l’asseverazione certifica il rispetto dei costi massimi specifici calcolati utilizzando i prezziari predisposti dalle Regioni e dalle Province autonome, dai listini delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competenti
sul territorio, o i prezziari pubblicati dalla casa editrice DEI. NB – qualora le verifiche effettuate dagli asseveratori evidenzino che i costi specifici omnicomprensivi per tipologia di intervento sostenuti sono maggiori di quelli massimi ammissibili definiti dal presente decreto, la detrazione è applicata entro i predetti limiti massimi.
Il decreto entra in vigore il 15 aprile 2022.

Entro il 1° febbraio 2023 e successivamente ogni anno i costi sono aggiornati in considerazione degli esiti del monitoraggio svolto da ENEA sull’andamento delle misure.

Per maggiori informazioni contatta l’Ufficio Contabilità dell’Associazione!