Sindacale

NOTIZIE DI INTERESSE PER CHI UTILIZZA CAMION – INVESTIMENTI 2021-2022: PUBBLICATO IL DECRETO CON 50 MILIONI DI EURO PER ACQUISTO NUOVI VEICOLI

28 Gennaio 2022

Informiamo che è stato pubblicato il DM Infrastrutture e Mobilità Sostenibili 18 novembre 2021 che prevede 50 milioni di euro di incentivi destinati per il biennio 2021-2022 alle imprese di autotrasporto che effettuano investimenti per il rinnovo del parco veicolare, incentivando la sostituzione dei mezzi e rottamando quelli più inquinanti e meno sicuri.

Il decreto riserva una quota di 35 milioni di euro per l’acquisto di mezzi diesel Euro 6 solo a fronte di una contestuale rottamazione di automezzi commerciali vecchi e inquinanti. Gli incentivi vanno da un minimo di 7.000 a un massimo di 15.000 euro. Per l’acquisto di veicoli commerciali leggeri Euro 6-D Final ed Euro 6 il contributo è invece pari a 3.000 euro.

Una quota di 5 milioni di euro è riservata all’acquisto di automezzi a trazione alternativa (ibridi, elettrici, CNG e LNG) con incentivi che, anche in questo caso, vanno da un minimo di 4.000 a un massimo di 24.000 euro, a cui si aggiungono 1.000 euro in caso di rottamazione contestuale di un mezzo obsoleto.

Ulteriori 10 milioni di euro sono stati stanziati per l’acquisto di rimorchi e semirimorchi adibiti al trasporto combinato ferroviario e marittimo e dotati di dispositivi innovativi volti a conseguire maggiore sicurezza e risparmio energetico.

Si ricorda che il Decreto entra in vigore il giorno stesso della pubblicazione in G.U. e pertanto sono finanziabili esclusivamente gli investimenti effettuati a partire dal 16 dicembre 2021le cui domande potranno essere presentate non appena verranno emanati i decreti direttoriali che fisseranno le date di inizio e fine click day.

L’Associazione dà assistenza alle imprese per tale tipologia di investimenti tramite il CTS della Confartigianato Trasporti Nazionale a prezzi molto concorrenziali.

Se interessati, potete già rivolgervi in Associazione!

EMERGENZA COVID: ALTRE PROROGHE VALIDITA’ PATENTI E REVISIONI

Con il prolungamento dello stato di emergenza da COVID al 31/03/2022, il Ministero dei Trasporti, con circolare del 27 dicembre 2021 prot.39841, ha disposto nuove proroghe per i certificati di validità delle abilitazioni alla guida e dei documenti necessari per il loro rilascio.

Questa la situazione:

 Per le patenti ancora da conseguire sono in vigore le seguenti proroghe:–  esame teoria – chi ha presentato la domanda di conseguimento patente dal 1° gennaio 2021 al 31 marzo 2022 (attuale data di cessazione dello stato di emergenza sanitaria) può svolgere la prova entro 1 anno (e non entro sei mesi) dalla data di presentazione e accettazione della domanda.
–  fogli rosa – i documenti in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022 (attuale data di cessazione dello stato di emergenza sanitaria) sono prorogati fino 29 giugno 2022 (novantesimo giorno successivo al 31 marzo 2022, attuale data di cessazione dello stato di emergenza sanitaria) sempre che non siano già stati rinnovati nella validità.
  Per quanto riguarda le patenti scadute e da rinnovare queste le nuove scadenze: 
Per circolare in Italia, le patenti di guida italiane con scadenza tra 31 gennaio 2020 e 31 marzo 2022 sono valide fino al 29 giugno 2022 (novantesimo giorno successivo al 31 marzo 2022, attuale data di cessazione dello stato di emergenza sanitaria). Per circolare negli altri Paesi membri dell’UE le patenti di guida rilasciate in Italia, con scadenza –  tra 1 febbraio 2020 e 31 maggio 2020 sono valide fino a 13 mesi dopo la scadenza normale –  tra 1 giugno 2020 e 31 agosto 2020 sono valide fino al 1 luglio 2021 –  tra 1 settembre 2020 e 30 giugno 2021 sono valide fino 10 mesi dopo la scadenza normale. Queste proroghe non si applicano alla patente di guida quale documento di riconoscimento.
Per la revisione dei veicoli sono attualmente in vigore le seguenti scadenze: 
I veicoli immatricolati in Italia di categoria M (es. auto, autobus, autocaravan), N (es. camion, autoarticolati) e O3-O4 (rimorchi di massa maggiore di 3,5 t.) con revisione scaduta tra ottobre 2020 e giugno 2021 possono circolare fino a 10 mesi dopo la scadenza normale (secondo il Regolamento UE 2021/267 – articolo 5). Per i veicoli di categoria M, N, O3, O4 con revisione scaduta dopo giugno 2021 e per i veicoli di categoria L (es. moto, ciclomotori, minicar) e O1-O2 (rimorchi di massa inferiore a 3,5 t.) non ci sono proroghe applicabili.

CISTERNETTE GASOLIO: ENTRO IL 28/02 PRESENTAZIONE DEL PROSPETTO RIEPILOGATIVO 2021 DA INVIARE ALLA AGENZIA DELLE DOGANE

Ricordiamo che chi detiene in azienda una “cisternetta” per il gasolio con capacità da 5.0 metri cubi in su DEVE INVIARE ENTRO IL 28 FEBBRAIO 2022 alla Agenzia della Dogane di Venezia UN PROSPETTO RIEPILOGATIVO dei dati relativi alle movimentazioni di ogni prodotto effettuate nell’intero anno solare precedente desunti dal registro di carico e scarico. 

Questo obbligo è imposto dalla circolare ministeriale n. 47 del 3 dicembre 2020 a cura dell’Agenzia Dogane Monopoli.

Il prospetto va inviato a: 

E-mail: dogane.venezia@adm.gov.it

PEC: dogane.venezia@pec.adm.gov.it

e deve riportare il codice identificativo dell’impianto e per ciascun prodotto energetico:

– la giacenza contabile al 1° gennaio;

– il totale del carico (somma di tutti gli e-DAS o DAS cartacei o altri documenti utilizzati a scorta del prodotto ricevuto/i nell’anno)

– le eventuali eccedenze riscontrate in sede di verifica

– il totale dello scarico e le deficienze attribuite a cali naturali o dispersioni rilevate autonomamente dall’esercente (riferite all’intero quantitativo mancante) nonché quelle eventuali riscontrate in sede di verifica

– la giacenza contabile al 31 dicembre.

Per ulteriori informazioni contattare:
Roberto Mazzardis – 0421 335430 roberto.mazzardis@artigianisandona.it