Bandi e Contributi

INCENTIVI dal FONDO a sostegno dell’IMPRESA FEMMINILE

28 Gennaio 2022

CONTRIBUTI PER START-UP FEMMINILI E SVILUPPO DI AZIENDE GIA’ ESISTENTI

Si informa che è stato pubblicato il Decreto Ministeriale relativo alle “Modalità di intervento del Fondo a sostegno dell’impresa femminile e ripartizione delle relative risorse finanziarie” che rappresenta un’opportunità per sostenere, consolidare e sviluppare le imprese femminili.

STANZIAMENTO

Lo stanziamento complessivo ammonta a 40 milioni (incrementabili con ulteriore dotazione con fondi derivanti dal PNRR), di cui 8.200.000 euro per start-up, 25.600.000 euro per lo sviluppo e consolidamento d’impresa e 6.200.000 per la diffusione della cultura e formazione imprenditoriale femminile.

SOGGETTI AMMESSI

L’impresa a prevalente partecipazione femminile, intesa come impresa che presenta le seguenti caratteristiche: 

  1. cooperative e società di persone con ameno il 60% di donne socie;
  2. società di capitale con quote e componenti del consiglio di amministrazione per almeno due terzi di donne;
  3. imprese individuali la cui titolare è una donna;
  4. lavoratrici autonome.

Sono ammissibili le iniziative che prevedono i seguenti programmi d’investimento:

  • Produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • Fornitura di servizi in qualsiasi settore;
  • Commercio e turismo.

INIZIATIVE FINANZIABILI e AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

La misura si articola in 3 linee di intervento:

LINEA 1 – START-UP FEMMINILI

  • Linea 1: interventi per sostenere le startup femminili
  • Linea 2: iniziative di sviluppo e consolidamento delle imprese femminili
  • Linea 3: azioni di diffusione della cultura e la formazione imprenditoriale femminile

Beneficiari:

  • le imprese femminili (o lavoratrici autonome con partita Iva) con sede legale/operativa ubicata sul territorio nazionale, costituite da meno di 12 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione ;
  • le persone fisiche che intendono costituire una nuova impresa femminile (entro 60 giorni dall’ammissione all’agevolazione).

Sono ammissibili le spese fino a 250.000 € da sostenere entro 24 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni.

Entità del contributo:

È previsto un contributo a fondo perduto così ripartito:

  • 80% a fondo perduto per spese non superiori a 100.000 € con un contributo massimo di 50.000 € (elevabile al 90% a fondo perduto per le donne in stato di disoccupazione che avviano un’impresa individuale o un’attività di lavoro autonomo, con contributo massimo di 50.000 €)
  • 50% a fondo perduto per spese superiori a 100.000 e fino a 250.000 €.

LINEA 2 – SVILUPPO E CONSOLIDAMENTO IMPRESE FEMMINILI

Beneficiari:

le imprese femminili con sede legale/operativa ubicata sul territorio nazionale, costituite da almeno 12 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione.

Sono ammissibili le spese non superiori a 400.000 €da sostenere entro 24 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni.

Entità del contributo:

  • Per le imprese femminili costituite da almeno 12 mesi e da non più di 36 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione, le agevolazioni sono concesse per il 50% in forma di contributo a fondo perduto e per il 50% sotto forma di finanziamento a tasso zero fino a una copertura dell’80% delle spese ammissibili;
  • Per le imprese costituite da più di 36 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione, la copertura è dell’80%: il mix di contributo al 50% e di finanziamento a tasso zero al 50% si applica alle sole spese di investimento, mentre le esigenze di capitale circolante sono agevolate con contributo a fondo perduto.

I finanziamenti hanno durata 8 anni, sono a tasso zero e vengono rimborsati dopo 12 mesi dall’ultima quota di erogazione dell’agevolazione.

Spese ammissibili IN ENTRAMBE LE LINEE:

  1. Impianti, macchinari, attrezzature nuove di fabbrica
  2. Immobilizzazioni immateriali
  3. Servizi in cloud
  4. Personale dipendente assunto a tempo determinato/indeterminato dopo la presentazione della domanda impiegato funzionalmente anella realizzazione dell’iniziativa agevolata
  5. Esigenze di capitale circolante nel limite del 20% delle spese ammissibili.

LINEA 3 – DIFFUSIONE DELLA CULTURA E FORMAZIONE IMPRENDITORIALE FEMMINILE

Il Fondo per l’impresa femminile sostiene inoltre le seguenti iniziative:

  • Iniziative per promuovere il valore dell’imprenditoria femminile nelle scuole e nelle università;
  • Iniziative per la diffusione di cultura imprenditoriale tra le donne;
  • Iniziative di orientamento e formazione verso percorsi di studio nelle discipline STEM (scientifiche, tecnologiche, Ingegneristica e matematiche);
  • Iniziative di sensibilizzazione verso professioni tipiche dell’economia digitale;
  • Azioni di comunicazione per diffondere la cultura femminile d’impresa e promuovere i programmi finanziati dal presente.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La procedura individua date distinte per la presentazione al Soggetto gestore Invitalia delle domande relative agli interventi per l’avvio di nuove imprese e relative agli interventi per lo sviluppo di imprese costituite da almeno 12 mesi. In entrambi i casi, è prevista una fase preliminare di compilazione della documentazione:

  • Avvio di nuove imprese femminili: la compilazione della domanda è possibile dalle ore 10:00 del 5 maggio 2022 e la presentazione a partire dalle ore 10:00 del 19 maggio 2022;
  • Sviluppo di imprese femminili già costituite: la compilazione della domanda è possibile dalle ore 10:00 del 24 maggio 2022 e la presentazione a partire dalle ore 10:00 del 7 giugno 2022.

Per informazioni e/o assistenza contattare:
Claudia Poles – 0421 335501 claudia.poles@artigianisandona.it