Fiscale

FISCALE – 10 MARZO 2021: TERMINE ULTIMO PER LA CONSERVAZIONE DELLE E-FATTURE 2019

4 Marzo 2021

Come ormai ben noto dal 1° gennaio 2019 è in vigore l’obbligo di emissione della fattura in formato elettronico (salvo alcune deroghe, per esempio soggetti che applicano il regime forfettario). A tele obbligo si aggiunge anche quello della conservazione in modalità elettronica delle fatture emesse e ricevute tramite il Sistema di Interscambio.

Il termine ultimo per la conservazione delle fatture riferite al periodo di imposta 2019, scade il 10 marzo 2021 (tre mesi dal termine di presentazione della dichiarazione dei redditi riferita al periodo di imposta cui i documenti da conservare si riferiscono; considerato che il termine per presentare la dichiarazione dei redditi riferita all’anno 2019 scadeva il 10.12.2020, la conservazione va effettuata entro il 10.03.2021).

Per le aziende che hanno scelto di utilizzare la piattaforma messa a disposizione dall’Associazione per la gestione, l’invio e la ricezione delle fatture elettroniche, il servizio di conservazione delle stesse è già incluso ed è stato effettuato.

Le aziende invece che utilizzano propri gestionali o si avvalgono direttamente del servizio disponibile sul portale dell’Agenzia delle Entrate, sono invitate a verificare che la società di software a cui si appoggiano per la fatturazione elettronica provveda anche alla conservazione elettronica dei documenti, ovvero, per coloro che utilizzano la piattaforma dell’Agenzia delle Entrate, quest’ultima provvede alla conservazione solo se è stato attivato anche il relativo servizio, la scelta è volontaria e non automatica.

Ricordiamo che le sanzioni previste per il mancato o non corretto adempimento della conservazione dei documenti, sono piuttosto elevate: da 1.000,00 a 8.000,00 euro.

Infine si ricorda che sono esonerati dall’obbligo della conservazione elettronica, relativamente alle fatture elettroniche ricevute, i soggetti che hanno aderito al regime forfettario.