Sindacale

EMERGENZA COVID-19: DECRETO LEGGE 05/01/2021 – DISPOSIZIONI DAL 7 AL 15 GENNAIO 2021

7 Gennaio 2021

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n. 1 del 5 Gennaio 2021 che stabilisce nuove norme in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

  • Nei giorni 7 e 8 gennaio si applicheranno le misure previste per la zona gialla “rafforzata”
  • Nei giorni prefestivi e festivi del 9 e 10 Gennaio in tutta Italia saranno in vigore le regole relative alla “zona arancione”
  • Dall’ 11 Gennaio scatta la divisione in fasce sulla base di nuovi parametri validati dal comitato tecnico scientifico nella giornata dell’8 gennaio.

Alla luce dei dati epidemiologici dell’ultimo periodo, alla revisione dei limiti per l’indicatore di contagio, SEMBREREBBE che la Regione Veneto sarà inserita, nella nuova divisione in fasce in vigore all’ 11 gennaio, in “ZONA ARANCIONE”.

Ulteriori indicazioni di conferma o variazione verranno da noi fornite.

Si ricorda che sono inoltre sempre da rispettare le norme Regionali, più restrittive, già in vigore dal 10 dicembre e previste dall’ordinanza 167 che decadranno il prossimo 15 gennaio quali:

  • Consentita attività sportiva, motoria e passeggiate in parchi e aree verdi mantenendo il distanziamento di almeno un metro (due per sport) di distanza, nei centri storici o nei luoghi turistici di mare, lago e montagna solo se si è residenti o alloggiati in quella zona.
  • Negozi: limite di persone ammesse nei locali, alla fascia oraria di rispetto per gli over 65 e per il settore alimentare accesso consentito ad una sola persona per nucleo familiare con la deroga per i minori di 14 anni
  • Servizi della Ristorazione: dalle ore 11 alle 15, servizio prioritariamente rivolto ai clienti seduti, se presenti posti a sedere, sia all’interno che all’esterno dei locali e, riempiti i posti a sedere o in caso di assenza di posti a sedere, rispettando rigorosamente il distanziamento interpersonale. Dalle ore 15 alla chiusura l’attività (18.00) servizio SOLO a favore di clienti regolarmente seduti nei posti interni ed esterni del locale.

Zona Gialla “rafforzata” – 7 e 8 gennaio

SPOSTAMENTI
• Vietato circolare dalle 22.00 alle 5.00 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, salute e necessità
• Sono vietati gli spostamenti tra Regioni diverse o Province autonome. Restano sempre le eccezioni per motivi di necessità, lavoro o salute. Sono permesse deroghe per ritornare ai luoghi di residenza, domicilio o abitazione
• Sono vietati gli spostamenti nelle seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma

BAR E RISTORANTI
• Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00
• Dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico
• Nessuna restrizione per la ristorazione con consegna a domicilio. Ristorazione con asporto consentita fino alle ore 22.00 con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze

Attenzione: per lo svolgimento del servizio di somministrazione valgono le regole di cui al DPCM del 3 dicembre 2020 e della ordinanza regionale 167 del 10 dicembre 2020

– massimo 4 persone sedute allo stesso tavolo (con deroga per i soli conviventi)
– dalle ore 11 alle 15 priorità di servizio al tavolo, dopo le 15.00 solo al tavolo
– distanziamento di 1 metro tra i consumatori (sia al tavolo che al banco)
– utilizzo continuo della mascherina, tranne che per il consumo di alimenti e bevande

ATTIVITÀ COMMERCIALI AL DETTAGLIO
• Negozi APERTI


Attenzione: rimangono in vigore le disposizioni regionali in merito al numero di persone ammesse, alla fascia di rispetto per gli over 65 e per il settore alimentare l’accesso consentito ad una sola persona per nucleo familiare con la deroga per i minori di 14 anni

Zona Arancione – 9 e 10 gennaio

SPOSTAMENTI
• Divieto di circolazione dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo
• È vietato ogni spostamento in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute
• Sono vietati gli spostamenti nelle seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma


DEROGHE:
• Sono consentiti gli spostamenti dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti in un raggio di 30km ad eccezione dei capoluoghi di provincia
• È consentito lo spostamento verso le abitazioni private una sola volta al giorno, tra le ore 5 e le ore 22, verso una sola abitazione che si trova nella stessa regione e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi

BAR E RISTORAZIONE
• Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie)
• Nessuna restrizione per la ristorazione con consegna a domicilio. Ristorazione con asporto consentita fino alle ore 22.00

ATTIVITÀ COMMERCIALI AL DETTAGLIO
• Negozi di vicinato APERTI
• Nei giorni festivi e prefestivi sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali, aggregazioni di esercizi commerciali a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, ed edicole

Attenzione: rimangono in vigore le disposizioni regionali in merito al numero di persone ammesse, alla fascia di rispetto per gli over 65 e per il settore alimentare l’accesso consentito ad una sola persona per nucleo familiare con la deroga per i minori di 14 anni

Per scaricare il testo del Decreto Legge 1/2021 clicca qui
Per scaricare il testo dell’ Ordinanza Regione Veneto 167/2020 clicca qui
Per scaricare il modulo di autocertificazione clicca qui