Off Line

Digitalizzazione del registro dei Rifiuti

28 Febbraio 2022

Le imprese che hanno l’obbligo di tenere e gestire il Registro di carico e scarico dei rifiuti, soprattutto se si tratta di operazioni ravvicinate tra loro , possono ottemperare agli obblighi con l’adozione di appositi strumenti informatici. Tale procedura permette, viste la particolare onerosità delle sanzioni, evitare anche eventuali errori formali.
Tale gestione può essere attivata in autonomia o affidata agli uffici dell’associazione che sono disponibili per ulteriori informazioni
.

La procedura informatica in uso dall’associazione consente una gestione del Registro Rifiuti :

  • dall’ Associazione
  • dall’ Azienda
  • da entrambi

Il Registro può essere gestito in delega dall’associazione, con registrazione mensile e stampa annuale se il produttore non supera i 4.000 Kg di rifiuti pericolosi e i 20.000 kg. di non pericolosi nell’anno.

Se invece le quantità risultino superiori alle quantità sopra indicate il registro non potrà essere tenuto in delega dall’associazione e l’azienda lo dovrà compilare in modo ordinario, utilizzando la procedura, nei termini dei 10 giorni previsti dalla normativa con stampa contestuale o periodica.

Non possono delegare il servizio i trasportatori/spurghisti i quali devono compilare il registro entro i 10 giorni lavorativi da quando hanno prodotto/trasportato i rifiuto, con contestuale stampa dello stesso.

La procedura permette la predisposizione automatica del modello MUD annuale.

Segnala il tuo interesse al servizio in Associazione.

notizia di approfondimento del Notiziario Associativo del mese di Marzo 2022 visibile con scansione del codice QR presente nel formato cartaceo.