Sindacale

CONTINUA LA CAMPAGNA DI PREVENZIONE DI SANI.IN.VENETO – RIMBORSO DI MATERIALE SANITARIO DI PREVENZIONE

22 Marzo 2021

Rimborso di materiale sanitario di prevenzione fino al 30 giugno 2021

Le Parti Costituenti il Fondo SANI.IN.VENETO hanno sottoscritto un importante accordo in data 02/05/2020 con significativi interventi di tutta la bilateralità artigiana veneta a sostegno delle aziende artigiane aderenti e dei lavoratori iscritti. Dando seguito al suddetto accordo, il Fondo SANI.IN.VENETO ha dato avvio alla campagna di prevenzione sanitaria straordinaria contro il Coronavirus che è stata prorogata anche per il 2021. 

La suddetta campagna prevede il rimborso, già richiedibile, dei costi direttamente sostenuti dai datori di lavoro per l’acquisto e/o la fornitura ai propri lavoratori dipendenti di materiale di protezione e prevenzione sanitaria, in un’ottica di fattiva tutela della salute dei propri iscritti e dei titolari delle aziende aderenti:

  • Mascherine protettive delle vie respiratorie (tipo FFP2, FFP3 o mascherina chirurgica)
  • Guanti di protezione
  • Occhiali e visiere protettive
  • Disinfettanti, gel per igienizzazione mani, altri detergenti adatti al Covid-19
  • Termometri a distanza e/o monouso e/o altri idonei 

Il rimborso potrà essere richiesto su spese sostenute dal 01/01/2021 al 30/06/2021 (già pagate).

In ogni caso, condizione essenziale è la condizione di aver almeno un dipendente al momento della richiesta e l’effettiva adesione al Fondo Sani.in.Veneto e regolarità dei pagamenti al momento della richiesta, fatta salva la fattispecie di titolari iscritti SANI IN AZIENDA senza DIPENDENTI.

AgevolazioneIl contributo per i dispositivi è pari al 50% di quanto sostenuto dal datore di lavoro (al netto di IVA) per l’acquisto degli stessi con un tetto massimo annuale di euro 60,00 per ogni dipendente iscritto in regola coi contributi nei mesi precedenti ([N] numero dipendenti dichiarati x 60,00 euro, con limite massimo del 50% spesa imponibile attestato nella domanda). 
Tale numero di dipendenti da prendere a riferimento sarà aumentato di una unità per la fornitura necessaria per il titolare dell’impresa regolarmente iscritto a Sani In Veneto.
In ugual modo, tale numero potrà essere oggetto di ulteriore incremento per ogni iscritto SIA (titolare, socio e collaboratore iscritto a Sani in Azienda con o senza dipendenti) regolarmente attivato al momento della richiesta.

Il contributo per l’acquisto da parte dei titolari iscritti a Sani In Veneto o a Sani In Azienda di termometri a distanza e/o monouso e/o altri idonei è pari al 50% del costo sostenuto con un tetto massimo annuale per azienda pari a euro 80,00. 

Presentazione domandaLa richiesta può essere presentata fino al 30/06/2021salvo preventivo esaurimento delle risorse stanziate, al netto di successivi incrementi risorse deliberate dal Fondo. Sarà possibile presentare più richieste fino al limite indicato, tuttavia il Fondo inviterà gli interessati a condensare le richieste in un’unica domanda, visti gli importi contenuti sopra specificati.

Per presentare la domanda inviare la seguente documentazione:

  1. MODULO DI RICHIESTA compilato – pdf editabile (più scansione del modulo, firmato dal titolare) – per scaricare il modulo clicca qui
  2. Documento di riconoscimento titolare (in pdf);
  3. Fattura chiara e dettagliata intestata all’azienda dal fornitore (in pdf).

Verrà chiesto di attestare che la spesa risulta effettivamente sostenuta dall’azienda (no esistenza di note di accredito a storno e pagata per il totale) e che non sia già stata interamente rimborsata da altri contributi di altri enti.

Sani.In.Veneto erogherà la prestazione sino a copertura delle risorse stanziate. 

Per l’invio delle domande contattare lo sportello Sani.in.Veneto di Confartigianato:

Cibin Silvia – 0421 335365 silvia.cibin@artigianisandona.it 
Monica Bergamo – 0421 335443 monica.bergamo@artigianisandona.it