Sindacale

COMUNICAZIONE URGENTE – CORONAVIRUS – DPCM 01-03-2020

3 Marzo 2020

NUOVE MISURE DI CONTENIMENTO – area Arancio

– BAR RISTORANTI solo servizio al tavolo
– LOCALI DI VENDITA contingentare accessi ed evitare assembramenti
– Mettere in condizione gli avventori/clienti di rispettare, tra loro, la distanza di almeno un metro 

E’ stato firmato ieri sera il DPCM che prevede la proroga, dal 2 marzo fino all’8 marzo compreso, di molte delle prescrizioni e divieti già in essere per il contenimento del contagio da Covid-19 (CoronaVirus) – clicca qui per scaricare il DPCM.

Lo stesso decreto introduce però anche nuove e diverse prescrizioni che per le attività imprenditoriali nell’area Arancio (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e provincie di Pesaro-Urbino, Savona) sono:

  • lo svolgimento delle attività di ristorazione, bar e pub è ammesso a condizione che il servizio sia espletato per i soli posti a sedere e che, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali, gli avventori siano messi nelle condizioni di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.
  • l’apertura delle attività “commerciali” (ndr intese genericamente quali attività a contatto con il pubblico), diverse da ristoranti bar e pub, è condizionata all’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso con modalità contingentate onde evitare assembramenti e garantire ai frequentatori la distanza di almeno un metro tra i visitatori/clienti.
  • privilegiare, nello svolgimento di incontri o riunioni, le modalità di collegamento da remoto.

Si ricorda, inoltre, che in linea generale, su tutto il territorio nazionale, devono essere rispettate le norme igienico sanitarie inserite all’allegato 4 al DPCM mettendo a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.

Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Sindacale:

Ennio Galletti – 0421 335450 ennio.galletti@artigianisandona.it