Sindacale

AUTOTRASPORTO – NOVITA’ DI INTERESSE PER LA FEDERAZIONE AUTOTRASPORTO MERCI CONTO TERZI

5 Marzo 2021

UNATRAS: RICHIESTO INCONTRO AL NEO MINISTRO DEI TRASPORTI GIOVANNINI

Alleghiamo lettera della Presidenza Unatras (clicca qui) a firma del Presidente Amedeo Genedani inviata al neo Ministro dei Trasporti Prof. Enrico Giovannini, nella quale sono presentate le questioni più urgenti per l’autotrasporto da affrontare con la richiesta di incontro.

CORONAVIRUS: SOSPESO IL DIVIETO DI CIRCOLAZIONE MEZZI PESANTI DOMENICHE FEBBRAIO 2021. RIMANE PERMANENTE PER I TRASPORTI INTERNAZIONALI FINO A NUOVA COMUNICAZIONE

Confartigianato Trasporti informa che il Ministero dei Trasporti ha sospeso il calendario dei divieti per la circolazione dei mezzi pesanti da 7,5 ton nei giorni 7, 14, 21 Marzo 2021 per il trasporto nazionale.

Tale provvedimento prevede anche la continuazione permanente della sospensione dei divieti di circolazione per i veicoli impegnati in servizi di Trasporto Internazionale, che durerà fino a nuove disposizioni.

La proroga è resa necessaria dall’aggravarsi della situazione legata all’emergenza Coronavirus e dalla necessità di superare un ulteriore elemento di criticità del sistema dei trasporti non più giustificato dall’attuale riduzione dei flussi di traffico.

COVID19: GERMANIA PROROGA I CONTROLLI ALLE FRONTIERE 
PER CONFARTIGIANATO TRASPORTI APPROCCIO INACCETTABILE ED ANTISTORICO

È stata prorogata fino al 17 marzo la misura decisa dalle autorità tedesche che prevede i controlli alle frontiere con l’Austria e con la Repubblica Ceca, a causa della diffusione delle varianti del nuovo coronavirus su quei territori.

Restano quindi anche i controlli, introdotti il 14 febbraio, per gli autotrasportatori italiani che attraversano il Tirolo per raggiungere il territorio tedesco; controlli su cui si sono espresse anche le autorità Ue, le associazioni di categoria dell’autotrasporto italiane ed europee e il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini, chiedendone la rimozione.

In Germania, lo scorso gennaio, è entrato in vigore un regolamento per gestire gli ingressi nel Paese con diverse misure in base alle aree di provenienza.

Le aree sono 3:
– rischio standard, senza obblighi per gli autisti;
– ad alta incidenza, senza obbligo di test anti Covid, ma con obbligo di registrare il proprio ingresso sull’apposito sito se il soggiorno non supera le 72 ore. Per soggiorni superiori alle 72 ore, invece, vige anche l’obbligo di test, da effettuarsi non più di 48 ore prima dell’ingresso in Germania;
– con varianti di virus, con obbligo di presentare un certificato di Covid test negativo, effettuato nelle 48 ore precedenti e di registrarsi sul sito.

L’Austria, in particolare la regione del Tirolo, e la Repubblica Ceca rientrano in questa categoria.

La decisione della Germania è a dir poco preoccupante. Infischiandosene delle raccomandazioni della Commissione UE ci sono Paesi come la Germania e l’Austria che continuano a perseguire misure inaccettabili ed antistoriche impedendo la libera circolazione ed ostacolando i corridoi verdi che garantiscono i flussi di mobilità delle merci.

Confartigianto Trasporti si appella al Presidente Draghi e al Ministro Giovannini affinché faccia sentire la propria voce a Bruxelles contro chi disattende le scelte comuni europee e chiede di fermare questa escalation che, non solo danneggia gli autotrasportatori, ma finirà per abbattersi contro l’economia italiana.

INTERNAZIONALI, REG. OMNIBUS 2: IL MINISTERO CHIARISCE TERMINI VALIDITÀ E PRESENTAZIONE RINNOVO
PER LICENZE COMUNITARIE E COPIE CONFORMI

Confartigianato Trasporti comunica che il ministero dei trasporti MIMS ha emanato la circolare n. 2 del 04/03/2021 con cui chiarisce i termini di validità e presentazione domande di rinnovo per licenze comunitarie per il trasporto internazionale di merci e persone su strada e copie certificate conformi.

Si precisa che la proroga di validità delle licenze comunitarie disposta dal regolamento (UE) n. 2021/267 riguarda le licenze comunitarie che hanno la loro naturale scadenza nel periodo 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021, con proroga quindi decorrente dalla data di scadenza indicata sul documento medesimo.

La nota MIMS fa presente che, nonostante l’entrata in vigore del Regolamento Ue n. 2021/267 che ha prorogato di 10 mesi la validità di licenze comunitarie e relative copie conformi in scadenza tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021, gli uffici hanno sempre lavorato durante l’emergenza senza soluzione di continuità perché l’attività era stata individuata come “indifferibile”.

Pertanto, ferme restando le facoltà concesse in materia dal Regolamento Omnibus 2, si informano le imprese interessate che l’Amministrazione continua a garantire l’istruttoria delle domande ed i rinnovi delle licenze e relative copie conformi certificate, qualora vengano presentate apposite istanze presso gli uffici competenti.

In ogni caso il MIMS, al fine di consentire un efficiente organizzazione dell’attività amministrativa, consiglia alle imprese di procedere con consistente anticipo a presentare le richieste di rinnovo rispetto alla data di scadenza.

Per informazioni contattare:

Roberto Mazzardis – 0421 335501 roberto.mazzardis@artigianisandona.it