Confartigianato
I Musei dell Artigianato
18 Gennaio 2019
Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area I SERVIZI ALLE IMPRESE Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area
Sei in: Home »
Agevolazioni per il design
newsletter 12/10/2011

supporto nuova azienda

logo



Contributo Nazionale

"Bando per la concessione di agevolazioni per il design a favore di micro e PMI"

 

Inizio presentazione domande: 2 novembre 2011

FINALITA'

Il presente bando disciplina le modalità, i termini e le procedure per la concessione e l’erogazione di agevolazioni per incentivare il ricorso alla registrazione dei titoli di proprietà industriale ed il loro successivo sfruttamento economico.

Beneficiari : le imprese che, alla data di presentazione della domanda di agevolazioni, siano in possesso dei seguenti requisiti:

a)    avere una dimensione di micro, piccola o media impresa;

b)    avere sede legale ed operativa in Italia;

c)     essere regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle Imprese;

d)    essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti civili, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali;

e)    non trovarsi in nessuna delle condizioni individuate dall’art. 1 del Regolamento CE 1998/2006 e s.m.i. sugli aiuti di importanza minore. Le agevolazioni di cui al presente bando non possono, pertanto, essere concesse:

-          a imprese attive nel settore della pesca e dell’acquacoltura che rientrano nel campo di applicazione del regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio;

-          a imprese attive nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli di cui all’allegato I del trattato;

-          per lo svolgimento di attività connesse all’esportazione verso paesi terzi o Stati membri, ossia aiuti direttamente collegati ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione o ad altre spese correnti connesse con l’attività d’esportazione;

-          per gli interventi subordinati all'impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti d'importazione;

-          a imprese attive nel settore carboniero ai sensi del regolamento (CE) n. 1407/2002;

-          a imprese in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà.

MISURE PREVISTE

A)  premio per il deposito, ai fini della registrazione nazionale, comunitaria ed internazionale di nuovi modelli e disegni industriali, con effetto a partire dal 1° gennaio 2011

Beneficiari : le imprese che a partire dalla data del 1° gennaio 2011, abbiano depositato una domanda di registrazione di modelli/disegni industriali, singoli o multipli.

Intensità agevolazione : il premio è stabilito con riferimento ai Paesi nei quali è stata depositata la domanda di registrazione, secondo i seguenti criteri:

a) deposito di domanda di registrazione in Italia:   euro 1.000

b) deposito di domanda di registrazione comunitaria:  euro 1.000

c) deposito di domanda di registrazione in Paesi al di fuori dell’UE:

c.1) deposito di domanda di registrazione in un paese extra UE:  euro 1.500

c.2) deposito di domanda di registrazione da due fino a cinque paesi extra UE: premio complessivo:    euro 3.000

c.3) deposito di domanda di registrazione in più di cinque paesi extra UE: premio complessivo:    euro 4.000

d) bonus addizionale per la domanda di registrazione depositata negli Stati Uniti d’America:   euro 1.500

e) bonus addizionale per la domanda di registrazione depositata in Cina:   euro 1.500

I premi per i depositi di domanda di registrazione di cui alle lettere a), b), c), d) ed e) sono cumulabili.

Sono altresì cumulabili i premi per i depositi di domanda di registrazione concessi per il deposito fino a tre differenti modelli/disegni industriali, singoli o multipli, purché appartenenti a tre differenti classi così come individuate dall’Accordo di Locarno.

B)  incentivo per lo sfruttamento economico dei modelli/disegni industriali

 

Beneficiari : le imprese che intendano realizzare un progetto finalizzato allo sfruttamento economico di un modello/disegno industriale, singolo o multiplo.

Il progetto potrà riguardare lo sfruttamento economico di un modello/disegno per il quale sia stata depositata la domanda di registrazione, anche in data anteriore al 1 gennaio 2011, o di un modello/disegno da realizzare ex novo.

Spese ammissibili : I servizi funzionali allo sfruttamento economico del modello/disegno sono suddivisi in tre aree di applicazione, ognuna collegata a una fase di progetto:

§         fase B.1 - area progettazione e ingegnerizzazione: destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla realizzazione di un nuovo modello/disegno industriale, e al successivo deposito della domanda di registrazione.

Le spese ammissibili sono quelle relative ai seguenti servizi:

  •  sviluppo progettuale e analisi dei sistemi;
  • disegno e rappresentazione tridimensionale;
  • ricerca sull’utilizzo dei nuovi materiali;
  • consulenza per le procedure di registrazione del nuovo modello/disegno.

§         fase B.2 - area produzione: destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti allo sfruttamento economico di un modello/disegno industriale attraverso la messa in produzione di nuovi prodotti a esso correlati.

Le spese ammissibili sono quelle relative ai seguenti servizi:

  • consulenza tecnica relativa alla catena produttiva; 
  • consulenza legale relativa alla catena produttiva.

§         fase B.3 - area commercializzazione: destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti allo sfruttamento economico di un modello/disegno industriale attraverso la commercializzazione del titolo di proprietà industriale.

Il progetto dovrà obbligatoriamente prevedere almeno una delle fasi B2 o B3, nonché, facoltativamente, la fase B.1.

Saranno riconosciute ammissibili le spese sostenute a decorrere dal giorno della presentazione della domanda.

Intensità agevolazione : contributo in conto capitale, in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili e comunque nei seguenti limiti degli secondo le diverse fasi progettuali attivate :

§         fase B.1 — area progettazione e ingegnerizzazione:   massimo euro 10.000

§         fase B.2 — area produzione:                                      massimo euro 60.000

§         fase B.3 — area commercializzazione:                             massimo euro 10.000

 

Per la presente misura ciascuna impresa può presentare una sola di domanda di agevolazione.

Durata progetto : Il progetto deve essere concluso entro 18 mesi dalla sottoscrizione del contratto tra il Soggetto Gestore e l’impresa.

INTENSITA’ FINANZIAMENTO

Le risorse disponibili per l’attuazione delle predette misure ammontano a complessivi euro 15.000.000, così ripartiti:

misura A):          euro 5.000.000

misura B):          euro 10.000.000

Le predette misure sono cumulabili.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Le imprese interessate possono presentare domanda per le agevolazioni di cui alla misura per via elettronica, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito www.incentividesign.it.

Entro quindici giorni dall’avvenuta conoscenza della protocollazione da parte dell’impresa, quest’ultima dovrà inviare alla Fondazione Valore Italia, pena l’annullamento della domanda di premio.

 

Il Soggetto Gestore effettua l’istruttoria delle domande secondo l’ordine cronologico di ricezione delle stesse.

Documentazione

iconbando_incentivi_design.pdf 251.53 KB 



 
logo supporto nuova azienda

Per richiedere ulteriori informazioni clicca qui

Ricerca nel Sito

Area Riservata

User
Password
Vetrine dx
vai a tutti gli appuntamenti associativi  in calendario
Invia direttamente una mail al Presidente ...
I percorsi formativi dell'associazione
Visita le vetrine delle aziende associate ...
Vuoi trovare un'azienda per le tue necessitą ...
Le nostre attivitą, eventi, convegni ...
Per accedere all'archivio di Confartigianato Informa...
convenzione polizza auto per gli associati
Qualitą
COFIDI
eFare
Nuovo servizio in materia di ambiente e sicurezza
ultimo numero pubblicato periodico associazione
Il Mostro della Laguna
Assicurazioni Galesso
Agenda Metropolitana
Galesso & P.  Assicurazioni Galesso & P. Assicurazioni
Assistenza sanitaria Assistenza sanitaria
Tutte le Convenzioni
Data di Ultima Modifica: 11-01-2019 Powered by Q-web S.r.l.
Associazione Artigiani, Piccole e Medie Imprese del Mandamento di San Doną di Piave
P.IVA 02723740276 - C.F. 84002190274 - R.E.A. VE 29536
Via Perugia, 2 - 30027 San Doną di Piave - VE -Tel. 0421.3351 - E-mail: info@artigianisandona.it
Torre Di Mosto Eraclea Jesolo Ceggia Noventa di Piave Fossalta di Piave Musile di Piave San Doną di Piave Meolo Quarto d'Altino Torre Di Mosto Eraclea Jesolo San Doną di Piave Quarto d'Altino