Confartigianato
Vettine Artigiane
14 Novembre 2018
CHI SIAMO Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area Immagine di Chiusura area
Sei in: Home » Il Territorio »Noventa di Piave
Noventa di Piave
stemma comunale villa Cà Zorzi


Dati generali
Sup. : 25.844 Kmq
Abitanti: 5.864
Densità: 230.3 Kmq 
sito ufficiale 


Imprese Artigiane 
attive al 31/12/2003:
170 
    
                
+  2.99% rispetto 2002 
                +10.11% rispetto 2001 
                +13.11% rispetto 2000
                +15.00% rispetto 1999

abitanti: 5.864 artigiani: 207   rapporto 1/28

Società di Capitali: 10
Società di Persone: 63
Imprenditori Individuali: 134
Altre forme: 0 
  
Fonte:  Infocamere al 31.12.2003


La Storia

Le radici di Noventa affondano nel più remoto passato. Reperti archeologici convalidano l’affermazione di più autori latini indicante che il territorio (agro) fra le città di Altino e Oderzo era abitato secoli prima che le legioni di Roma giungessero in queste terre.
Così è presumibile che il territorio comunale si sia spopolato con le invasioni barbariche (secolo IV° e V°) ed ancor più dopo la distruzione di Oderzo, attuata dai Longobardi (VII° secolo).
E’ pure ipotesi accreditata che il territorio comunale abbia ricominciato a ripopolarsi verso il 1000, momento in cui in tutta l’area perilagunare si ebbe un risveglio per la riconversione all’agricoltura dei terreni inselvatichitisi.
Il XIV° secolo vide Noventa coinvolta nelle continue guerre che insanguinarono il circondario.
Dal 1400  i Dogi assicurarono 4 secoli di pace durante i quali mutò il paesaggio per un progressivo disboscamento attuato in funzione al fabbisogno di Venezia di legname. Purtroppo il periodo fu funestato da diverse alluvioni e da più epidemie.
In quest’epoca i noventani seppero impostare un lucroso commercio di cavalli e seppero sfruttare la posizione al limite del tratto navigabile del Piave per fare del Paese il porto terminale di una vastissima area e costituendi una vera flotta di panciute imbarcazioni da carico (burchi) con cui effettuare delle linee di cabotaggio.
Spentasi nel 1797 la Serenissima, Noventa, come tutta la Regione, fu soggetta ad un governo militare francese. Nel 1798 giunsero gli austriaci per l’inclusione del Veneto nell’Impero d’Austria sancita dal trattato di Campoformido, mentre con la pace di Presburgo (1805) entrò a far parte del nuovo Regno d’Italia con sovrano Napoleone.
Gli anni seguenti al 1867 videro un costante sviluppo di Noventa ma anche un accentuarsi del fenomeno dell’emigrazione (specie transoceanica) e (nel 1882) una delle pagine più tristi: il Piave in piena ruppe l’argine in più punti sommergendi l’intero paese.
Nell’autunno del 1917 lo sfaldamento del fronte a Caporetto impose il suo arretramento sulla sponda destra del Piave. Noventa non solo venne a trovarsi nell’area invasa dal nemico ma, per la sua ubicazione a ridosso del fiume, si trovò sulla linea di fuoco e venne quasi totalmente distrutta.
Dopo la vittoria i noventani, con caparbietà e contro il parere delle autorità centrali, ricostruirono il paese e diedero inizio a quel nuovo corso di storia che ha portato allo sviluppo attuale.
Dal punto di vista agricolo, il suolo si presenta di una feracità tale da consentire raccolti eccezionali, sia qualitativamente che quantitativamente, tanto nel settore cerealicolo quanto nella viticoltura. 
  

 



Da vedere

 


Villa ca' Zorzi
La Chiesa di San Mauro

 
Ricerca nel Sito

Area Riservata

User
Password
Vetrine dx
vai a tutti gli appuntamenti associativi  in calendario
Invia direttamente una mail al Presidente ...
I percorsi formativi dell'associazione
Visita le vetrine delle aziende associate ...
Vuoi trovare un'azienda per le tue necessitą ...
Le nostre attivitą, eventi, convegni ...
Per accedere all'archivio di Confartigianato Informa...
convenzione polizza auto per gli associati
Qualitą
COFIDI
eFare
Nuovo servizio in materia di ambiente e sicurezza
ultimo numero pubblicato periodico associazione
Il Mostro della Laguna
Assicurazioni Galesso
Agenda Metropolitana
Galesso & P.  Assicurazioni Galesso & P. Assicurazioni
Assistenza sanitaria Assistenza sanitaria
Tutte le Convenzioni
Data di Ultima Modifica: 30-10-2018 Powered by Q-web S.r.l.
Associazione Artigiani, Piccole e Medie Imprese del Mandamento di San Doną di Piave
P.IVA 02723740276 - C.F. 84002190274 - R.E.A. VE 29536
Via Perugia, 2 - 30027 San Doną di Piave - VE -Tel. 0421.3351 - E-mail: info@artigianisandona.it
Torre Di Mosto Eraclea Jesolo Ceggia Noventa di Piave Fossalta di Piave Musile di Piave San Doną di Piave Meolo Quarto d'Altino Torre Di Mosto Eraclea Jesolo San Doną di Piave Quarto d'Altino